Agriumbria News
 
CONSORZIO VITELLONE BIANCO PRESENTE AD AGRIUMBRIA 2013
25 marzo 2013
 
consorzio 2013
Il Consorzio di Tutela IPG del “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale” ha programmato, nelle tre giornate di Agriumbria, un’articolata serie di iniziative con l’obiettivo di far conoscere e di educare il consumatore sul ruolo fondamentale che la carne assume nelle diete alimentari.
Nel padiglione 7 di Umbriafiere il Consorzio allestirà un stand per ospitare i visitatori e per organizzare incontri tematici sulla carne di razza Chianina certificata “IGP Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale”. Il Consorzio coinvolgerà anche i bambini delle scuole materne ed elementari in attività ludiche (pittura delle sagome della Chianina) e, in contemporanea, due pittori si cimenteranno nella realizzazione di due dipinti (dimensioni 100x150 cm) raffiguranti un toro chianino.
In collaborazione con gli Istituti Alberghieri umbri e con l’Università dei Sapori verranno proposti menu completi preparati per bambini e base di carne certificata di Vitellone Bianco che rispondono ai requisiti nutritivi e edonistici richiesti per una corretta e equilibrata dieta dell’infanzia. Nell’intera giornata di domenica 7 aprile si svolgeranno mini corsi e dimostrazioni sui tagli di carne da parte di esperti macellai aderenti al Consorzio di Tutela: tagli di carne che saranno oggetto di preparazione di piatti da parte di rinomati chef. Il costante impegno del Consorzio per valorizzare e promuovere il “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP” ha senz’altro avuto effetti positivi per sviluppare e potenziare la filiera zootecnica della carne bovina dell’Italia centrale che, grazie all’attività di tutela del Consorzio, garantisce un prodotto certificato e controllato: requisito di notevole importanza per il consumatore chiamato a fare scelte in un mercato sempre più invaso da produzioni di dubbia origine e qualità. Del marchio IGP “Vitellone Bianco dell’Appennino centrale” possono fregiarsi i bovini di razza Chianina, Romagnola e Marchigiana nati ed allevati in oltre 3000 aziende che sono continuamente sottoposte a controlli per verificare l’applicazione dei disciplinari di produzione e la territorialità degli allevamenti stabilita dal disciplinare stesso che prevede precise regole per quanto riguarda l’alimentazione naturale degli animali consistente nell’utilizzo di foraggi e concentrati ottenuti nelle zone di allevamento. I controlli effettuati a fine 2012 da parte del Consorzio, riguardano 3.219 allevamenti, 807 macellerie, 63 mattatoi e 88 laboratori di sezionamento, pari a 19.135 capi bovini certificati; numero superiore a quello registrato nel 2011 che sono stati 18.668


Ufficio Stampa Agriumbria






EIMA SHOW UMBRIA - MACCHINE E ATTREZZATURE PER L'AGRICOLTURA DI PRECISIONE
28 e 29 Luglio 2017 - Casalina (Perugia)
Tecnologia ed innovazione sono le protagoniste di EIMA Show Umbria, l’evento ...
PRESENTAZIONE EIMA SHOW UMBRIA 2017
31 Marzo 2017
Presentato in occasione di Agriumbria l’evento dimostrativo di macchine e ...
PREMIO NAZIONALE PER IL GIORNALISMO E LA SCRITTURA AGRICOLA DI QUALITÀ
31 Marzo 2017
Premio nazionale per il giornalismo e la scrittura agricola di qualità. Ad ...
AGRIUMBRIA A EIMA INTERNATIONAL 2016
12 Ottobre 2016
Prosegue lo scambio di ospitalità tra Agriumbria e le principali manifestazioni ...
CONFERENZA STAMPA AGRIUMBRIA 2016
21 marzo 2016
Saranno quasi 500 gli espositori presenti alla 48/a edizione di Agriumbria, in ...
cerca